Nuova scoperta dalla ricerca: “la molecola che frena i tumori”

Questo articolo del Corriere della Sera  riporta la notizia della pubblicazione di uno studio del dottor Presta e della sua équipe di lavoro, autori di un’importante nuova scoperta nell’ambito della ricerca oncologica, sulla rivista Cancer Cell.

Il punto di partenza dello studio è l’analisi di come la maggiore espressione di una proteina chiamata Pentatrexina3 (PTX3) in un soggetto, conferisca alla proteina stessa un ruolo da antagonista nei confronti dei fattori di crescita dei fibroblasti (FGF).

Nei tumori sensibili all’azione di questi FGF, questa situazione genera diverse reazioni:

  • l’inibizione della crescita tumorale
  • l’inibizione dell’angiogenesi (ovvero il processo che genera nuovi vasi sanguigni che portino al tumore le sostanze nutritive necessarie perché le sue cellule continuino a replicarsi)
  • l’inibizione delle metastasi

Da questo processo, si è riusciti ad isolare una molecola chiamata NSC12 che si comporta in maniera simile a livello
extracellulare con conseguenti importanti implicazioni da un punto di vista terapeutico.

Complimenti al dottor Presta e a tutti i suoi collaboratori per questa importante scoperta.


Credits cover image:

inspired by Universidad EAFIT work EAFIT ya cuenta con su laboratorio de Biología license (CC BY-SA 2.0)

Comments are closed.