Menzione d’onore del Premio Eleonora Cantamessa

Nel corso di questa fine d’estate 2021 è stata comunicata pubblicamente l’assegnazione di una menzione d’onore del premio Eleonora Cantamessa 2020 – Cassa Galeno alla mia attività di medico con Atleti al tuo fianco.

Eleonora Cantamessa, medaglia d’oro al Valor Civile, era una ginecologa che nel 2013 venne uccisa mentre di ritorno a casa si fermava a prestare soccorso ad una persona rinvenuta malmenata sul bordo della strada.
La scelta della Commissione di assegnarmi una menzione d’onore abbinata alla storia di una collega e di una donna che ha pagato con la vita il suo profondo senso sociale e valore deontologico mi commuove profondamente.

La mia attività con Atleti al tuo fianco è stata anche giudicata finalista per l’assegnazione di una Borsa di Studio destinata ai medici impegnati in attività no-profit.

La borsa è stata vinta dalla dr.ssa Nathalie Bini per la sua attività di ortopedico per l’assistenza dei rifugiati negli ospedali greci e nei campi d’accoglienza: a lei porgo le mie più ammirate congratulazioni, vedere Atleti al tuo fianco accostato ad un progetto di così sensibile impatto nel sovvertire le ingiustizie del mondo è per me già un enorme onore.

A me viene assegnata una menzione d’onore per un’attività che in cinque anni ha coinvolto un numero vastissimo di persone disponibili giorno dopo giorno a partecipare, a collaborare, ad organizzare e a rendere concretizzabili gli incontri con ospedali, associazioni di volontariato, atleti e società sportive, affinché chi sia obbligato ad affrontare un tumore trovi una società civile intorno a sé più preparata a sostenerlo nella quotidianità, grazie all’impegno attivo e all’educazione fornita dal mondo dello sport: a tutti loro, a tutti voi, possa giungere la mia gratitudine e riconoscenza.

Infine, mi colpisce molto che nella grafica di presentazione del premio, il mio nome rappresenti l’Ordine dei Medici chirurghi e Odontoiatri provincia di Brescia, città dove sono nato, dove ho studiato Medicina e Chirurgia e dove svolgo la mia attività ospedaliera e ambulatoriale: per questo vorrei dedicare la menzione d’onore assegnatami alla memoria tutti i colleghi dell’Ordine della mia città che da Febbraio 2020 si sono trovati ad affrontare un nemico nuovo, sconosciuto e travolgente, e che nel tentativo di opporvisi sono caduti nell’esercizio della professione.

No Comments Yet.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.